ENDODONZIA

L’Endodonzia è la specialità che si occupa del trattamento delle affezioni che colpiscono la radice e l’organo interno del dente, la polpa dentaria. Devitalizzazione è il termine comunemente usato.

Quando una carie interessa la dentina, i batteri infettano la camera pulpare, il centro vitale del dente. In seguito ad una carie profonda con contaminazione batterica, oppure in seguito ad un trauma, la polpa va incontro ad una infiammazione ed infezione, spesso dolorose.

In questi casi il trattamento endodontico è inevitabile e rappresenta l’unica alternativa all’estrazione del dente dell’elemento dentario. Si tratta di una procedura di microchirurgia che consiste nella rimozione del tessuto pulpare a livello della corona e delle radici: il tessuto rimosso viene sostituito con una sigillatura permanente in guttaperca e cemento dentale. Questa operazione è molto delicata perché si tratta di ricercare e sagomare i canali interni del dente, è un’arte fatta di esperienza, concentrazione e tempo.

In questo modo viene recuperato il dente e la possibilità del suo reinserimento, con il restauro protesico, nell’arcata dentale.

Scopri di più su  SIE